Sostegno ai genitori

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on email
Share on whatsapp

Care mamme, in questi giorni difficili i nostri bambini ci stanno comunicando con i loro segnali più o meno evidenti il loro disagio.
Disagio che esprimono con dei comuni capricci con richieste di attenzione continue come se la vostra presenza dentro casa sia un pretesto per soddisfare ogni loro desiderio…oppure si esprimono con il rifiuto dei compiti e non ne vogliono sapere di collaborare con una scuola ormai telematica e asettica che richiede l’utilizzo proprio di quei tanto temuti (dai genitori) pc-tablet-schermi-tecnologici. Viviamo un momento in cui il sentimento di alienazione pervade la loro e la nostra realtà: da un giorno all’altro non hanno più potuto sperimentare il loro senso di libertà, non sono più usciti, hanno perso i loro riferimenti quotidiani come gli amici, i nonni e i parenti, la scuola, le insegnanti e tutte le attività extra scolastiche fatte di svago e passioni. Ma dobbiamo aggiungere a ciò, le difficoltà dei genitori che sono alle prese con lo smart working o con un lavoro che costringe a stare fuori casa che non sempre hanno la risposta giusta al momento giusto, perché le energie e le strategie a volte possono esaurirsi. Io sono una psicologa che da anni si occupa di sostegno personale, sostegno alla genitorialità e di disturbi dell’apprendimento.
Se in questi giorni difficili i vostri bambini faticano a mantenere l’attenzione e non ne vogliono proprio sapere di fare i compiti, o se volete dei consigli per mantenerli allenati…o se voi stessi avete bisogno di un sostegno questa nuova realtà potete contattarmi in pvt o scrivermi anche nella mia pagina Dott.ssa Barbara Bernagozzi.
Un caro saluto a tutte!

Hai bisogno di una consulenza
psicologica?